Week-end con i bambini: 10 idee sotto i 10 euro

 

Week-end del 25 e del 26 marzo.

Sabato mattina con figli. Se avete davanti a voi un week-end con i bambini vi starete probabilmente domandando cosa fare a Roma oggi e domani.

La città è blindata per i Trattati di Roma  non sarà una giornata facile. Abbiamo cercato qualche idea e ci siamo dati una sola regola: tutte le proposte, gli spettacoli, gli eventi per bambini non dovevano superare il tetto dei 10 euro. Abbiamo scelto 10 attività. E non è stato facile: è incredibile come il mercato del divertimento per bambini a Roma sia così… come dire… ingiusto. Pazzesco pensare di dover spendere 40 o 50 euro per due bambini e un adulto.

Quindi, resistiamo!

Qui di seguito le nostre 10 idee di cose da fare a Roma con bambini. Tutte prevedono un budget di spesa inferiore ai 10 euro. Un paio sono anche gratuite. Alè!

Week-end con i bambini: cose da fare sabato

1. Fare yoga insieme. Giocare, divertirsi e rilassarsi insieme: succede alla libreria Ombrellino delle Fiabe, sabato dalle 17 alle 18. Per bambini a partire dai 3 anni.
Per la coppia di adulto + bambino il costo è di 8 euro. Mi raccomando, è necessario prenotare, anche sulla pagina Facebook dell’evento.

2. Approdare sull’Isola del Libri parlanti per leggere e sentir leggere storie di alberi, streghe, giardini e qualche mostro. E dopo aver letto, c’è tempo di per fare un  laboratorio creativo. Dai 3 anni in su
Presso la Libreria L’isola non trovata in Via Dante De Blasi 104. Il costo di partecipazione è di 4 euro a bambino. La prenotazione è obbligatoria,  al numero 0664494838

3. Scoprire Chi ha incastrato il Minotauro alla Biblioteca Nazionale, alle 11. Qui, in occasione della mostra “Borges, Bestie, Carte” i bambini potranno scoprire le varie creature fantastiche del mito e della letteratura ed impersonare l’eroe capace di sconfiggere ogni creatura mostruosa attraverso  formule magiche e facepainting. Adatto dai 6 ai 10 anni.
Il costo di partecipazione è di 5 euro a bambino, più 2 euro di prenotazione. prenotazione obbligatoria al numero 0639967575.
Biblioteca Nazionale Centrale di Roma,  Viale Castro Pretorio,105

Week-end con i bambini: cose da fare domenica

4. Andare a teatro con Fratellino e sorellina, ispirato alla fiaba “Fratellino e Sorellina” dei fratelli Grimm. Un fratello e una sorella sono alle prese con il giorno della recita scolastica. Un lungo flashback ripercorre i momenti quotidiani che hanno preceduto quell’istante. Adatto dai 3 ai 10 anni.
Biglietto 5 euro. Info e prenotazioni: 06 27801063 (dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 17.00) o info@ruotaliberateatro.191.it
Centrale Preneste Teatro – Via Alberto da Giussano, 58

5. Sentire la musica di  Animali magici e bestie feroci, un concerto per bambini da 0 a 6 anni. Animali fiabeschi e leggendari, il cigno, la Pantera Rosa, Topolino, lo scarafaggio, la gazza ladra e tanti altri, sono evocati dal suono del clarinetto della chitarra e delle percussioni e dal canto. A cura dell’Associazione Pirimpumpara, presso la Libreria Centostorie, in Via delle Rose 24. Prenotare al numero 06 2187201 o all’indirizzo info@centostorie.it.

6. Seguire Don Chisciotte al Teatro degli Aranci. E scoprire insieme al buffo personaggio la storia del giardino, passeggiare per l’Aventino, guardare la cupola di San Pietro dal buco della serratura. La visita è organizzata dall’Associazione Culturale Calypso. L’appuntamento  è alle 14.45 all’ingresso del Giardino degli Aranci.
Il costo è di 8 euro per ogni bambino e gratuito per gli adulti accompagnatori (i quali però devono fare la tessera dell’associazione al costo di 2 euro). Prenotazione super-obbligatoria: associazioneculturalecalipso@yahoo.com – 3401964054.

7. Ridere con  Nonso e Nonsa, due pupazzi da tavola fatti di carta buffi e delicati, che cercano di cavarsela in un mondo strano popolato di oggetti e antichi. Lo spettacolo si articola in diversi quadri, un po’ come i film muti. Si ride e ci si commuove per l’ingenuità e l’allegria fiabesca delle situazioni e dei personaggi. Presso l’Emporio delle Arti, Via Giacomo Costamagna, 42 (davanti a Villa Lais). Il biglietto costa 6 euro per tutti; solo per gli adulti c’è da fare la tessera associativa di due euro. Necessario prenotare allo 067853143 oppure alla casella email: emporiodellearti@yahoo.it

8. Imparare i mestieri del cinema con le Emozioni scenografiche. Alle17, al negozio Città del Sole di via Buonarroti, i bambini imparano a conoscere il lavoro dello scenografo: pasticciano, colorano, ritagliano e montano sagome di cartone per costruire una scenografia fantastica a ritmo di musica. Gratuito.
Presso il negozio Città del Sole di via Buonarroti, 4. Prenotazione obbligatoria al numero 064871328

Week-end con i bambini: cose da fare sempre

9. Fare un pic-nic al laghetto dell’Eur e godersi i ciliegi in fiore. All’Eur è tempo di Hanami, parola giapponese che indica la tradizione tutta giapponese di godersi lo spettacolo dei ciliegi in fiore, i sakura. A Roma i sakura ci sono  dal 1959 quando l’allora  ministro Nobusuke Kishi in visita in Italia ne fece dono alla città. Gratuito.

10. Meravigliarsi alla Casa delle Farfalle. Dal 24 marzo al 5 giugno a Roma c’è una serra tropicale dove le farfalle volano libere e dove tutti possono osservarle, anche con la guida di esperti. E magari, come si dice, augurarsi  che una ci si posi addosso e che un desiderio si avveri.
La Casa delle farfalle si trova in Via Appia Pignatelli, 458. I sabato e la domenica è aperta dalle 9 alle 19. Il biglietto costa 6 euro per gli adulti e 4 per i bambini dai 3 ai 10 anni. Non è necessaria la prenotazione.

Se andate, fateci sapere. Grazie!