MAAM. Il più interessante museo d’arte contemporanea di Roma

MAAM-Museo dell’Altro e dell’Altrove Metropoliz è il terzo museo d’arte contemporanea di Roma, insieme a MACRO e MAXXI. Di questi ultimi ricalca il nome, quasi uno scherzo, e ne ribalta le logiche.

Innanzitutto, il MAAM è al tempo stesso “istituzionale”, nel senso che anche le istituzioni ne riconoscono esistenza e valore, e abusivo. Sì, perché occupa un ex mattatoio e salumificio Fiorucci ed è quindi sempre a rischio sgombero.

E se nei musei tradizionali l’arte è solo mostrata, qui è addirittura abitata. Perché Il MAAM è la casa di decine di persone, famiglie con un sacco di bambini, che ne 2009 hanno occupato l’edificio. E ora convivono con centinaia di opere d’arte; sui muri, appese al soffitto, in mezzo agli stanzoni. E se ne occupano anche, mentre ci vivono in mezzo. Tra l’altro gestiscono  anche una caffetteria. Molto underground; come tutto l’insieme, del resto.

Il MAAM nasce per iniziativa di Giorgio  De Finis proprio per difendere – con l’arte – le famiglie dallo sgombero. Nei suoi cinque anni di vita gli artisti sono stati invitati a interagire con gli spazi e a lasciare le loro opere gratuitamente. Adesso ce ne sono centinaia. In un’area molto grande, circa 20 mila metri quadri.

Noi lo abbiamo visitato, e ne siamo rimasti colpiti. Un’immersione. Invece di parlarne oltre, condividiamo delle immagini. Le fotografie sono di Manuela Pedercini (@manu.aka.manu)

Se vi va di leggere un bell’articolo sulla storia del MAAM, vi suggerisco questo di Artribune. Se volete tenervi informati, invece la pagina Facebook del museo è l’ideale.

MAAM come e dove

Il MAAM si visita solo di sabato, più o meno dalle 10 alle 17. Andarci con la luce, e in una giornata di bel tempo,  è consigliabile, perché si apprezzano anche gli spazi esterni.

L’ingresso è a sottoscrizione libera. All’ingresso troverete uno degli abitanti a gestire la cosa, non certo un desk biglietteria.

Questo museo si trova in via Prenestina 913, all’altezza di Tor Sapienza. Se volete andare in autobus, dalla Stazione Termini bisogna prendere Metro B fino a Ponte Mammolo e poi linea 508 (14 fermate). Oppure da Largo Preneste c’è il 501 (12 fermate).