Nel museo abusivo dell’Ex Mira Lanza, i graffiti di Seth.

0

Inizio della storia: ci sono una galleria d’arte contemporanea (999 contemporary), un teatro (il Teatro India) e uno street artist (Julien Mallend a.k.a. Seth). Il curatore della galleria chiede all’artista un intervento site specific; libertà assoluta ma l’intervento deve avvenire dentro le strutture del Teatro India. Come non detto. L’artista passa del tempo nel teatro, si guarda intorno e poi decide di intervenire altrove. Nell’Ex Mira Lanza, edificio abbandonato vicino al Teatro.

Sì, per carità, gli spazi del teatro sono belli, ma quello che gli interessa è in quella fabbrica di detersivi dismessa negli anni Cinquanta. Poi occupata, poi sgomberata, infine incendiata nel 2014. E poiché, secondo Seth, non esiste street art che non sia abusiva, lo stabilimento dell’Ex Mira Lanza diventa il primo museo abusivo di Roma.

Ad augusta_Seth, Ex iIra Lanza, 2016
Ad augusta_Seth, Ex iIra Lanza, 2016

Anzi, un M.A.G.R.: un Museo Abusivo Gestito dai Rom. Fra le macerie che ancora ospitano una piccola comunità di Rom, Seth dipinge 2500 metri quadri, crea istallazioni e stanze segrete. De-vandalizza con la sua arte – dice il curatore del Museo Francesco Antonelli – ciò che le istituzioni vandalizzano. Vandalizzano perché non recuperano e lasciano nel degrado.

Lux in tenebris. Seth, Ex MIra Lanza, 2016
Lux in tenebris. Seth, Ex MIra Lanza, 2016

Così Seth per due mesi ha lavorato abusivamente in uno spazio privato, ci ha vissuto, ne ha fatto la sua stanza e l’ha messo a posto. Range ta chambre in francese vuol dire “metti a posto la tua stanza”, come dicono le mamme agli adolescenti disordinati. D’altra parte, il protagonista dei graffiti è un bambino, metafora della purezza contrapposta al nichilismo.

Ad occuparsi di questo Museo abusivo è Tito, che lo abita.

Come fare per vederlo, lo scopriremo presto.

Range ta chambre all’Ex Mira Lanza: come ci si arriva?

Prima, necessaria premessa. Il posto è nel degrado, quindi servono jeans e scarpe comode. Seconda, necessaria premessa. A rigore si tratta di uno spazio privato quindi entrarci non è propriamente legale. Terza premessa. Il posto è abitato, come dicevamo.

Ciò detto, l’Ex Mira Lanza si trova in via Amedeo Avogadro. Dietro il Teatro India. Si entra dall’apertura in una cancellata.

Ex MIra Lanza_Entrata
Ex MIra Lanza_Entrata

Bene, ora siete entrati. Buona visita! Aspettiamo i vostri commenti e le vostre impressioni.

Chiudiamo con indirizzo e info, come si fa. E li prendiamo pari dal sito del Museo, perché ci pace condividerli:

EX MIRA LANZA MUSEUM / M.A.G.R. Museo Abusivo Gesito dai Rom – Director: Tito
Address:
via Antonio Avogadro, first hole in the net behind garbage bins.
Phone: +393510317563 –
Open 24/7 | Free entry | No toilets | No giftshop | No high heels | Yes Gypsies | Reception by Tito (Gipsy householder)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here