Amanti delle ciclopasseggiate a Roma, unitevi! 5 associazioni da conoscere per girare Roma in bici

Roma malsopporta i ciclisti, ma i ciclisti amano Roma. Amano prendere la bicicletta per andare a lavorare, ma anche dedicare la domenica ad andare in giro in bici a fare cicloturismo urbano. Le ciclopasseggiate a Roma sono effettivamente un’esperienza bella. Non è che ci siano  ci siano tante città al mondo dove pedalare per ore in mezzo alla storia e all’arte, in una giornata di sole.

Quindi, i ciclisti (quasi) perdonano a Roma le piste ciclabili che non ci sono. E la condizione in cui versano quelle che ci sono,  le strombazzate dei clacson dietro le spalle, la qualità dell’aria così così.

La buona notizia, poi, è che gli amanti delle pedalate a Roma sono molti, e molto attivi. I gruppi ciclistici a Roma non mancano: dalle associazioni sportive dedite alle competizioni alle associazioni di cicloturismo. Che organizzano eventi in bici a Roma, soprattutto ma non solo: ciclopasseggiate a Roma alla scoperta del suo patrimonio storico e monumentale; cicloraduni domenicali fra amici, certo, ma anche occasione di guardare Roma da un diverso punto di vista.

Roma in bici è più bella, più sempice, più accessibile. Basta un itinerario in bicicletta la domenica per ricordarcelo.

Allora, fra tutte le associazioni di ciclisti a Roma ne abbiamo scelte cinque. Secondo i nostri criteri di selezione  gruppi ciclistici romani devono:

  • essere dedicati al cicloturismo (per tutti) e non alla competizione;
  • essere attivi nell’organizzazione di ciclopasseggiate a Roma e di cicloescursionismo nei paraggi;
  • di proporre itinerari in bici anche di natura storico-artistica;
  • last bu not least, di avere costi di associazione e di partecipazione agli eventi alla portata di tutte le tasche!

Se amate le ciclopasseggiate a Roma, ecco chi chiamare

Biciroma organizza a Roma un sacco di manfestazioni ed eventi, non ultimo la Festa della bicicetta, a maggio, che dura tre giorni e si conclude con la pedalata arancione. Biciroma è inoltre molto attiva come gruppo di interesse per migliorare le condizioni di ciclabilità di Roma e in generale le condizioni di vita dei ciclisti romani. La  tessera annuale costa 20 euro e include l’assicurazione RC. La partecipazione agli aventi può comportare costi ulteriori.

Fiab Roma Ruotalibera si chiama così per sottolineare il legame con altri gruppi cicloturistici e con la Federazione Italiana Amici della Bicicletta onlus – un coordinamento delle associazioni cicloambientaliste italiane. Il suo programma di eventi contempla itinerari in bici a Roma ed escursioni anche di due o tre giorni nei dintorni. Tutte le ciclopasseggiate e le escursioni sono gratuite ma riservate ai soci. Tesserarsi costa 30 euro all’anno; 25 se si hanno dai 15 ai 25 anni e solo 5 se sì è minori di 14 anni. (quando si dice una bella cosa da fare in famiglia, la domenica).

vediromainbici già dal nome denuncia la propria missione. Che è quella di organizzare ciclopasseggiate alla scoperta delle bellezze di Roma. Gli associati si vedono ogni domenica in Largo Corrado Ricci alle 9.15 e poi partono per l’itinerario previsto per la mattinata (di solito ci si saluta per l’ora di pranzo). Il programma degli appuntamenti è ricco e non banale. La tessera annuale costa 25 euro comprensiva di assicurazione; ogni pedalata che preveda l’ausilio di una guida costa 2 euro.

Gruppo MTB Pedalando  è vocata al cicloecursionismo. Con loro aspettatevi di pedalare praticamente ovunque nel Lazio e nel centro Italia. Il costo della tessera è di 30 euro, con validità settembre-agosto. La tessera, questo è il bello,  dà diritto a partecipare gratuitamente non solo alle escursioni, ma anche ai molti corsi organizzati. Come biomeccanica, manutenzioni, corsi mtb,  alimentazione per il ciclista, solo per citarne alcuni. L’assicurazione è compresa.

Naturamici ha la missione di favorire la convivialità, lo sport, la condivisione dell’amore per l’arte e la natura. L’associazione organizza percorsi in bici a Roma e fuori Roma.  Anche in questo caso, la tessera associativa annuale costa 30 euro l’anno.

E allora viva la biciletta, viva il cicloturismo, viva la mobilità sostenibile, dai!

E  sevi va di raccontarci la vostra esperienza, ci farà piacere.